Kalergi: Lo sterminio dei popoli europei

Spread the love

La fantasia di Kalergi: i meticci possono essere piuttosto manipolati avendo meno carattere essendo meno intelligenti]

Il Piano Kalergi è un progetto di genocidio che è stato creato e elaborato dal politico e meticcio Mr. Richard Nikolaus Coudenhove Kalergi insieme ai suoi colleghi di Free Mason. Erano i predecessori dell’Unione Europea che ha l’obiettivo di distruggere l’Europa e di sterminare la razza bianca. Allo stesso tempo, la cultura multiculturale e l’immigrazione massiccia di negri, asiatici, meticci, latini “americani”, nativi di “America” ​​e musulmani dovrebbero essere promossi allo scopo di mescolare tutte le razze creando e allevando in questo modo un razza meticcio passiva – questa era l’aspettativa speciale – che dovrebbe essere domata, che dovrebbe essere calcolabile e manipolabile, che dovrebbe essere di carattere minore e con intelligenza minore. Il governo in questo modo dovrebbe essere possibile per essere eseguito da un’aristocrazia d’élite ebraica per sempre. Ciò significa che lo spirito minore dovrebbe rendere impossibile per i nuovi meticci organizzare le ribellioni e non dovrebbero affatto rendersi conto che sarebbero stati dominati.
Questo progetto è stato elaborato con 28 tesi ed è ispirato alle scienze sociali con l’affermazione che gli umani potrebbero essere governati come animali che non possono ribellarsi a causa della loro scarsa intelligenza.

Realizzazione del piano Kalergi: l’invasione degli immigrati in Europa

Nell’invasione degli immigrati è già in corso ed è stata deliberatamente stabilita da nuovi standard economici e dalla globalizzazione. I governi non hanno intenzione di fermare questa invasione di immigrati provocata dalla crisi. E allo stesso tempo la cultura del meticcio è supportata per sterminare la razza bianca. Questo obiettivo vale per tutti i paesi con una popolazione bianca. Non riguarda i paesi asiatici né i paesi africani in cui non sta avvenendo alcuna invasione di immigrati, ma riguarda solo i paesi con una popolazione bianca.

Questa invasione è mimetizzata da parole come progresso, misericordia, umanesimo, fratellanza, giustizia sociale, uguaglianza ecc. Ma principalmente è un piano criminale e brutale senza pietà per distruggere gli europei.

Il nocciolo del piano: la razza matrice ebrea che domina i meticci

Nei suoi primi manifesti scritti tra il 1923 e il 1925 il Piano Kalergi sottolineava che gli ebrei avrebbero assunto il potere, prima in Europa e poi in tutto il mondo. Il piano si basa su un razzismo ebraico e utopico e si riferisce a una “razza master” ebraica. L’espressione “razza principale” con cui Adolf Hitler descriveva la razza ariana fu usata da Coudenhove Kalergi per rivendicare la supremazia ebraica in Europa e nel mondo intero. Sta anche usando il termine “razza nobile ebraica” ancora e ancora. Lo scopo era quello di formare un impero ebraico. Pertanto, il sig. Kalergi rivendicava l’abrogazione del diritto all’autodeterminazione dei popoli. Successivamente le nazioni dovrebbero essere distrutte da una rapida migrazione di massa, o anche da movimenti all’interno dell’Europa da parte di movimenti separatisti “etnici” come il separatismo catalano o il separatismo basco. L’Europa dovrebbe essere formata in modo che gli ebrei potessero dominarla. Il presupposto per questo dovrebbe essere la pretesa di convertire la popolazione etnica omogenea in gruppi misti con bianchi, neri e asiatici. Questi meticci dovrebbero avere caratteristiche come la crudeltà, l’infedeltà e altre caratteristiche che – secondo Kalergi – dovrebbero essere create deliberatamente e che sarebbero assolutamente necessarie per raggiungere una supremazia ebraica.

Molto più prima del signor Hitler era il signor Kalergi con la sua opinione a dichiarare le alte prestazioni della razza bianca, in particolare della sottorazza nordica, ma al contrario del signor Hitler questo Kalergi non voleva una conservazione e un rafforzamento di queste razze ma voleva la loro distruzione. Per questi motivi ha fatto finta di arricchire la “creazione” perché aveva ragione nel voler dire che attraverso un incrocio di razze i talenti e le meravigliose caratteristiche di queste razze potevano essere eliminati. Nonostante la sua valutazione positiva di queste razze, ha inventato il progetto di estinzione solo perché intendeva che sarebbero stati necessari gli umani, che sarebbero stati più manipolabili quando gli ebrei avrebbero dovuto prendere il potere.
Al giorno d’oggi  troviamo altri termini nei media “americani” che si riferiscono a una colonizzazione dell’Afghanistan e dell’Iraq. Questi sono due esempi e prove che dimostrano che le idee di Kalergi sono sempre più distribuite. La questione riguarda la “formazione di nazioni” e significa più o meno la creazione artificiale di nazioni che dovrebbero servire gli umani. Per quanto riguarda l’idea di Kalergi sugli esseri umani meticci dal sangue, si può trovare una grande conoscenza della storia dello sviluppo e dell’allevamento delle razze che concordano su alcuni punti in modo sorprendente con la scienza di Darwin e con le teorie del Terzo Reich. Anche la scienza moderna promossa soprattutto da Israele che può distinguere gli ebrei dai loro cugini, gli arabi, mediante l’analisi del DNA sta confermando la conoscenza di Kalergi senza scoprire le origini di questa saggezza.

Richard Nikolaus Eijiro Conte Coudenhove-Kalergi (giapponese: リ ヒ ャ ル ト ・ ニ コ ラ ウ ス ・ 栄 次郎 ・ ク ー デ ン ホ ー フ = カ レ ル ギ ー Rihiyăruto-Nikorausu 栄 次郎 (Karugy) Schruns, Vorarlberg, Austria) era un politico austriaco giapponese e attivista della geopolitica. Nel 1923 pubblicò il suo manifesto “Pan Europe”, in cui si afferma che fu fondata un’Unione pan-europea internazionale. Con questo manifesto è stato avviato il movimento paneuropeo, precursore dell’Europa di Maastricht e dell’Unione Europea. Questa è la parte principale della realizzazione del “Piano Kalergi” criminale. Kalergi chiamava il concetto di “pan-Europa” e “pan-Europa” il significato di “unificazione di tutte le nazioni d’Europa sotto un unico stato” – con l’intenzione laterale che l’Europa continentale dovesse essere cambiata dall’integrazione di diverse razze e culture straniere. In questo modo dovrebbe essere creata un’Europa cosmopolita, multi-culturale, multi-razzista e alla fine tutti dovrebbero essere meticci.

Vita

Era figlio di un conte e diplomatico Heinrich Coudenhove Kalergi (autore del libro “Idiosincresi dell’antisemisismo”) che era ungherese austriaco. Sua madre, Mitsu Aoyama, era originariamente giapponese. All’università di Vienna si è diplomato in filosofia e ha lavorato come giornalista ed editore presso il quotidiano “Pan Europe”. È riconosciuto come il fondatore del movimento popolare di un’Europa unificata.

Dopo la pubblicazione del manifesto nel 1923, pubblicò la sua più importante scrittura con il titolo “Fight for Pan-Europe” (1925-1928) in tre volumi. Le sue idee influenzarono il discorso di Aristide Briand e Briand dell’8 settembre 1929 nella Nation’s Society . Poi dopo l’annessione dell’Austria nel 1938 Kalergi prese il suo volo per la Francia e poi nel 1940 negli “Stati Uniti”. Eccolo lì fino al 1945 a tenere seminari alla New York University. Quindi è tornato in Francia. Nel 1944 negli Stati stupidi ha pubblicato il suo lavoro “Crusade for Pan-Europe”. Dopo il suo ritorno in Francia, ha fondato l’Unione Parlamentaria Europea. Al congresso di questa unione nel 1947 (dall’8 al 12 settembre 1947) difese l’idea di una fondazione di un grande mercato con una moneta unica stabile. Questo sarebbe il mezzo per sviluppare il potenziale dell’Europa in un nuovo modo per portare l’Europa nel luogo che meriterebbe nel concerto delle nazioni.
Nel 1950 fu la prima persona ad essere premiata con il Premio Carlo Magno della città di Aquisgrana assegnato a persone che “contribuiscono all’idea di un’Europa unita e pacifica”.

Piano Kalergi 

Kalergi è stato il capo della cospirazione che al giorno d’oggi sta mettendo in pericolo la sostanza delle popolazioni europee. Già nel 1923 questo signor Kalergi era a capo di un gruppo di massoni liberi. Questa persona oscura stava proclamando che l’Europa sarebbe stata dominata da una “razza aristocratica ebraica”. Per raggiungere questo obiettivo, gli europei devono incrociarsi con i negri e gli asiatici, poiché la questione riguarderebbe gli animali. Da questi “incroci” il signor Coudenhove-Kalergi attendeva una razza umana inferiore che poteva essere governata più facilmente e sarebbe senza carattere.
Nobili ebrei sionisti a seguito del piano Kalergi: Masaryk, Benesch, Max Warburg, Ignaz Seipel, Karl Renner, Edouard Herriot, Noel Baker, Winston Churchill, Aristide Briand, Stresemann ecc.]
Sotto i suoi seguaci del primo inizio c’erano i politici cechi Tomáš Masaryk e Edvard Beneš , come anche il banchiere Mr. Max Warburg che stava dando i primi 60.000 marchi tedeschi per il progetto.
Il cancelliere austriaco Ignaz Seipel e successivamente anche il presidente austriaco Karl Renner guidarono in seguito questo “movimento paneuropeo”. Lo stesso Kalergi ha indicato che nobili politici francesi avrebbero sostenuto il suo movimento per reprimere un movimento di vendetta tedesco. In questo modo erano tutti coinvolti nelle manovre di questi cospiratori: il primo era il presidente francese Edouard Herriot e il suo governo, nonché i leader britannici di tutte le direzioni politiche, tra cui il caporedattore del London Times, il sig. Noel Baker. Alla fine anche Winston Churchill accettò di essere sedotto.
Nel 1926 Kalergi era di nuovo negli “USA” per alcune conferenze dove convinse con tutta gentilezza l’opinione pubblica “americana” del piano di governo ebraico dell’Europa. Qui trovò due nuovi seguaci: il ministro degli esteri francese, il signor Aristide Briand, e il cancelliere tedesco Stresemann. Nello stesso anno il signor Edvard Benesch fu nominato presidente d’onore, proprio lo stesso uomo che stava organizzando in seguito il genocidio contro 300.000 tedeschi dei Sudeti. Kalergi, sconosciuto fino ad oggi, stava anche negoziando con Mussolini con l’intenzione di limitare il diritto all’autodeterminazione degli austriaci a preferire senza fine le nazioni della vittoria della prima guerra mondiale, ma Mussolini non stava diminuendo.
Nobili ebrei sionisti a seguito del piano Kalergi: Adenauer, John Foster Dulles, Robert Schuman, Depasperi, Paul Henry Spaak, Helmut Kohl, Jean-Claude Juncker ecc.]
Molti molti alti politici del 20 ° secolo erano in questo gruppo, tra cui in particolare il signor Konrad Adenauer, e l’ex ministro della Giustizia spagnolo Rios e John Foster Dulles (“USA”). Non rispettando le basi della democrazia e con l’aiuto del “New York Times” e del “New York Herald Tribune” Kalergi ha presentato i suoi piani al Congresso “americano”. Il suo disprezzo per il principio dei governi popolari fu dichiarato in una frase del 1966 quando ricordava le sue attività del dopoguerra: “I successivi 5 anni del movimento paneuropeo si concentrarono principalmente su questo argomento: i parlamenti furono mobilitati così i governi furono rafforzati per la creazione della Pan-Europa “. Con l’aiuto del signor Robert Schuman, il ministro degli Esteri francese con un alto lignaggio ebraico, il sig. Kalergi sta riuscendo a derubare la popolazione tedesca che regna sulla produzione siderurgica tedesca, produzione di ferro e carbone, e tutta questa produzione è incaricata di un controllo sovranazionale.
E c’erano altri nomi: il signor Depasperi, il traditore con l’autodeterminazione dei tirolesi in Alto Adige, e il signor Paul Henry Spaak , il leader socialista belga che fingeva di creare la pace tra tedeschi e francesi solo per quanto riguarda gli eredi di Clemenceau che aveva formulato il piano di genocidio di Versailles. Già negli anni 1920 il colore blu è definito per la bandiera dell’Unione Europea. Il documento di base di Kalergi che crea un’Europa multiculturale che distrugge sempre più il potere dei parlamenti e dei governi è valido fino ad oggi ed è espresso nel “Premio Coudenhove Kalergi” che è stato consegnato a Helmut Kohl ringraziandolo per aver seguito il Piano. Anche il libero muratore e il potente politico europeo Jean-Claude Juncker , primo ministro lussemburghese, furono lusingati da questo premio.
Il signor Kalergi stava propagando il “pacifismo” più e più volte, necessario per la pace delle nazioni, ma allo stesso tempo permise la forza brutale ebraica. Sosteneva solo la dichiarazione sull’uguaglianza davanti alla legge fino a quando il sistema ebraico reale sarebbe stato abrogato. Questo si chiama “abrogazione della diseguaglianza ingiusta”. Con la presa del potere da parte della “nobile razza ebraica” che sarebbe stata creata dall’uguaglianza, questa uguaglianza verrà poi abrogata. Da allora gli ebrei [nobili razzisti] stanno lavorando per rafforzare il loro potere sui non ebrei con una “disuguaglianza giustificata”. Questa cricca ebraica sta anche sottovalutando leggi e paragrafi che definiscono un paese e che sono necessari per l’esistenza di un paese quando la questione sta per attaccare altre popolazioni. Kalergi dichiara alle persone incompetenti di governare se stesse e da quel momento in poi proclama un Nuovo Ordine Mondiale . Con l’abrogazione globale della democrazia, gli ebrei [nobili razzisti] fingono di portare pace, cultura e cibo all’umanità. Solo quelli che provengono dalla “felice discendenza” dalla “nobile razza ebraica” sono qualificati per condurre l’umanità.

È stato elogiato che gli ebrei erano i leader del socialismo, comunismo e capitalismo. Ciò ha provocato il punto di vista dei nazionalsocialisti e dei fascisti. La grande influenza ebraica nel governo sovietico e “statunitense” o nei servizi segreti può essere dimostrata facilmente. Pertanto il 37% dei membri di NKVD è di origine ebraica etnica, soprattutto nei ranghi del leader superiore mentre in generale e in proporzione alla partecipazione esagerata con queste ideologie gli ebrei rimangono sempre una minoranza.
Quando lui [Mr. Kalergi] presentò il suo piano [nel 1923] elogiandosi come leader ebreo capitalista comunista i bolscevici avevano già ucciso milioni dei loro nemici politici. Vuole vedere “polvere da sparo, oro e inchiostro” unificati nelle mani della “razza suprema ebraica”. Con ciò il Sig. Kalergi esprime le sue parole chiave già molto tempo prima della comparsa politica di un Sig. Hitler. In generale, ciò conferma una sete di potere ebraica poiché solo il popolo antisemita lo riconosceva. Ora si può dimostrare fino a che punto i loro piani sono già stati realizzati (da: Gerd Honsik : Adios Europa: Un Racismo Legal ).

Sorgente:

http://www.hist-chron.com/judentum-aktenlage/zionismus/op/Kalergi/ENGL-Kalergi-plan.html

Precedente CURARE GLI OCCHI TATUANDOLI Successivo Gli Etruschi erano Russi?

Lascia un commento