CURARE GLI OCCHI TATUANDOLI

Spread the love


La11709737_454021644781396_6238336449018630642_n

tecnica chirurgica della cura medica e d estetica dell’occhio mediante il tatuaggio della cornea risale a ben 2000 anni fa, quando nel 150dC. Galeno di Pergamo, un medico greco e filosofo, durante i suoi studi a Roma di medicina scoprì e praticò per primo questo metodo. Dopo il riferimento di Galeno di tatuaggio corneale nel 2 ° secolo, la pratica non è più stata menzionata fino al 1869.

Oggi i pigmenti sono minerali micronizzati Keratopigmentation (KTP) e le nuove tecniche chirurgiche minimamente invasive, consentono di gestire da moderati a gravi disfunzioni visive legate a difetti dell’iride. KTP, un nuovo studio ha scoperto che si traduce in una significativa riduzione del riverbero soggettivo, fotofobia, e diplopia monoculare.

Gli studi odierni del Dr.Keratopigmentation (KTP)

Alio descrivono il primo uso di laser a femtosecondi per lo scopo di pigmentazione KTP per disturbi funzionali e per disturbi visivi legati a difetti dell’iride dimostrando che la KTP è una tecnica meno invasivapermette al chirurgo di ottenere un’adeguata cosmetica e risultati funzionali.Gli sviluppi estetici della tecnica sono legati alla pigmentazione desiderata dal cliente, alla forma deltattoo corneall’iride e al colore. Lo studio ha incluso 11 occhi di 11 pazienti (6 donne e 5 uomini, età media, 37 anni). Cinque pazienti avevano aniridia traumatico (totale o parziale), 2 pazienti avevano coloboma traumatico, 1 paziente aveva iridectomia periferica sintomatica, 1 paziente aveva iris dilatate atrofiche e fisse, 1 paziente ha avuto sindrome endoteliale iridocorneale severo con pupilla irregolare e polycordia, e 1 paziente aveva intrattabile monoculare diplopia. Tutti sono migliorati.occhio tattoo

E’ molto costoso e, pertanto, non disponibile in tutti gli ospedali oftalmici. La tecnica deve essere RIGOROSAMENTE da uno specialista della cornea. Otretutto i i pigmenti e gli strumenti non sono disponibili in commercio e chi adotta questi pigmenti dovrà necessariamente seguire un corso di istruzione per fare l’uso adeguato degli strumenti e appunto dei pigmenti Il trattamento è personalizzato: Ogni pigmento è fatto di proposito, e copiando l’altro occhio, e tutto il processo è fatto in strutture mediche specializzate. tattoo eye


Alcuni vantaggi di tatuaggio corneale sono il successo e il processo di recupero minimi. Ji-Eun Lee et al., In un articolo da Acta Ophthalmologica Scandinavica, diciamo, “tatuaggio corneale mediante iniezione intrastromale di inchiostro di china nello spazio membrana amniotica può essere un metodo molto utile per raggiungere un buon rapporto estetico.” Spesso , il processo è estremamente efficace e riduce la rottura cosmetici di qualsiasi opacità corneale. Tatuaggi corneale può anche ridurre un’occhiata all’interno dell’occhio a causa della perdita del diaframma e aumentare l’acuità visiva. JN Roy, professore presso l’Università di Montreal, ha scritto sul Canadian Medical Association Journal, “Posizionamento di una benda sopra l’occhio tatuato è non indicato; vetri colorati ordinari sono ampiamente sufficienti. “Il trattamento dopo la procedura si è limitata, secondo Roy, di vetri colorati.

cornea tatuaggio

Alcuni degli svantaggi del tatuaggio corneale sono la difficoltà di eseguire la procedura e il rischio della procedura. Molte persone hanno perso la vista dal tentativo della procedura. [ citazione necessaria ] tatuaggio corneale è una procedura che è molto difficile da eseguire con precisione. Spesso, l’area tatuato svanisce dopo l’orario e rimane raramente in modo permanente. La dimensione dell’area tatuato anche potrebbe ridurre nel tempo. [12] A volte, i risultati non sono ciò che ci si aspettava, e l’occhio potrebbe aver bisogno di essere ri-tatuato.
>[13] Inoltre, i risultati potrebbero non durare molto a lungo a causa della incisioni multiple, e le molteplici lacerazioni potrebbero causare erosioni corneali ricorrenti . [4] Inoltre, non tutti leucoma risponde al tatuaggi.
JN Roy dice: “Tutti i leucomi non rispondono ugualmente all’intervento, che deve essere fatto solo su quelli che presentano i vecchi, solidi e piani cicatrici corneali.” 10423952_454021681448059_5343865077701342583_n Inoltre, ci sono alcuni pericoli considerevoli legati al tatuaggio corneale. Alcuni pazienti si lamentano che ci si sente come se qualcosa è nei loro occhi e leggero rossore. [5] L’inchiostro potrebbe non rimanere nella cornea e potrebbe causare cheratite. [13] Altre complicazioni includono “reazione tossica, iridociclite, persistenti difetti dell’epitelio corneale, e ulcere corneali “. [14] In sintesi, il tatuaggio corneale possono non operare sempre con successo, ei medici incorrere in problemi come la dissolvenza, riduzione delle dimensioni, complicanze e risultati a breve termine.

rafael-rodrigo-2t

11707499_454021841448043_9132649332780322359_n11542116_454021604781400_7982825799659170316_n 11666080_454021718114722_3259041455550250949_n 11659223_454021584781402_2840883995033886032_n 11168145_454021798114714_6269316375605038377_n

TORNA ALLA HOME

 

TORNA ALLA HOME

61


                                                 LE 5 SPIAGGE PIU BELLE D’ITALIA 

 

 

 

Lucus Feroniae

                                            IL SITO ARCHEOLOGICO

                                                   DI LUCUS FERONIAE

Precedente LA NUTELLA FA BENE Successivo I 7 TEMPLI MEGALITICI DI MALTA