432Hz L’Armonia della Vita

Spread the love

 La Fisica Vibrazionale è la fisica eretica del futuro, che si occuperà di riunire la Fisica quantistica (micro-oscillazioni), la Teoria delle Supercorde (altrimenti detta Teoria delle stringhe, quelle delle scarpe, all’affannosa ricerca di una struttura dimostrabile, inesistente nella vita della Natura e del Cosmo) e la Teoria della relatività generale (grandi oscillazioni).

La Fisica Vibrazionale è la scienza dell’Armonia, è la scienza dell’Uno-Tutto.

432Hz L’Armonia della Vita

Se comprendi la musica, comprendi la storia. Se conosci la musica,conosci la matematica. Se impari la musica, impari tutto ciò che c’è da imparare,eccetto una cosa: LA CATTIVERIA.

Ogni   cosa  deriva  da un’unica fonte, un’unica forza, un’unica energia: la vibrazione universale. La fonte energetica ed informante del Cosmo è come una Grande Orchestra da cui tutto scaturisce. La diversità fisica di ciò che appare ai nostri sensi è un aspetto vibratorio situato su altre frequenze (diversi strumenti).

Tutte le cose vibrano, è la scienza ad affermarlo e a provarlo gia da molto tempo. I pianeti ad esempio ruotano al loro sole emettendo una vibrazione. Le vibrazioni fanno parte delle nuove scienze,la fisica quantistica, le neuroscienze, la fisica vibrazionale.

Tutto il nostro sistema vibra rispettando delle regole, le regole della scala armonica. Pitagora ci dimostro questo con lo studio con il suo monocordo. Già Pitagora dimostrò che gli armonici seguono una disposizione ben precisa e sempre con la stessa proporzionalità rispetto al suono fondamentale.

Quindi se come operatore voglio far vibrare frequenze molto sottili basterà che io produca un suono in armonia con quella determinata frequenza anche se la “nota” che produco è più grave.

Per esempio se intono un suono di Do a 256 Hz vibrerà anche il suono all’ottava di 512 Hz, cioè il doppio ma vibrerà anche il terzo armonico cioè la quinta, il SOL a 768 Hz e cosi’ per tutte le altre. Basti pensare che il nostro range di udibilità rispetto al nostro organo vestibolare va dai 20Hz ai 20 kHz (o 20.000 Hz).

E’ interessante sapere che se scendiamo di venti ottave da questo range troviamo le frequenze dei nostri pianeti, mentre se saliamo di 20 ottave troviamo le vibrazioni degli atomi. Questo è il fenomeno della risonanza! tutto ciò  che è armonico con una determinata vibrazione, risuonerà assieme ad essa.

Ermete Trismegisto: Tutto VIbra cosi nel più piccolo cosi nel più grande

Accordando i nostri strumenti musicali alla frequenza del LA a 432 Hz, e ricavando con adeguati calcoli la cosiddetta “Scala Aurea” otterremo un DO a 256 Hz che per effetto di risonanza simpatetica degli armonici della nota produrrà un altro DO esattamente a 8 Hz. Senza addentrarmi troppo nella dinamica dei rapporti matematici di questo argomento, vi sono alcuni esempi che faranno intuire l’importanza di questa frequenza in relazione a cio’ che ci circonda: 8 Hz è la frequenza di replicazione del DNA; è la frequenza con cui si attiva la ghiandola pineale; è la frequenza Alpha che emette il nostro cervello quando i due emisferi sono in coerenza; è la frequenza di risonanza (momento vibrazionale 1 / 0,125) dell’idrogeno, la molecola che assieme all’ossigeno forma l’acqua, l’elemento di cui siamo per la maggior parte fatti.

 Qui la sorpresa si fa grande nel venire a conoscenza delle magiche  coincidenze con il TUTTO.C’è pero’ uno strumento meraviglioso, il più antico, ed è la VOCE. La VOCE essendo prodotta direttamente dal nostro corpo ha un potere enorme per la stimolazione dell’auto-armonizzazione.th (3)

 

 

Albert Einstein:

… quello che abbiamo chiamato “materia” non è altro che energia, la cui vibrazione è stata abbassata in modo da essere percepibile ai sensi, la materia in sé non esiste

Le cellule vibrano a questa accordatura, tutte le cellule sono accordate secondo il LA VERDIANO A 432Hz.

Le CPU dei computer sono tutti multipli di 8, la precessione degli equinozi, di 25920, 2592 è il MI, 360 GRADI , PER OGNI GRADO 72 ANNI, 25920 diviso 360 fa 72..un RE.

Questo accade SOLO con l accordatura a 432hz.

L’Ayurveda, ha 108 punti, 108 è un LA, il Thai Chi 108 tecniche, il Tao, 5 elementi che si sviluppano in 8 forze, che insieme danno orgine ad otto trigrammi che combinati insieme formano i 64 trigrammi del Ching, Le ceneri del Budda sono sepolte sotto 8 stupa, il Buddismo ha 8 simboli del buon auspicio, le vie sono 8 nel kamasutra ci sono 8 modi di fare l amore moltiplicate per 8 posizioni 8×8 64

Gli umani sono costituiti da 72% di acqua, 72 è il RE, il diametro del Sole e della Luna, gli scalini della piramide di CHeope, L’Idrogeno è 1/0,125 cioe 8 facendo i calcoli, la vibrazione come dimostra bene la cimatica, cambia la materia, lo ha dimostrato Ernst Chladni (1756-1827) con la Cimatica che studia le forme prodotte dalle vibrazioni. Chladni e, dopo di lui, Hans Jenny

th (5) riuscirono a provare scientificamente che le vibrazioni modificano la materia Elenco ora alcune “coincidenze” che ho ritrovato in varie ricerche.

L’altezza originale della grande piramide è di 432 piedi, cioè 147 m circa che moltiplicati per 43200 restituisce come risultato il raggio polare della terra, dal polo nord sino al centro (6350 Km circa). Stonehenge, importante sito della cultura Celtica, si trova esattamente a 51 gradi 10 minuti 42,3529 secondi latitudine nord. Se moltiplichiamo questi tre numeri otteniamo 21600 (43200:2).

Il diametro del sole è 1.392.000 Km cioè 864000 miglia (432000×2). Il diametro della luna è 3476Km cioè 2160 miglia (4320:2). Veniamo ora agli 8 Hz. Sappiamo che c’è una correlazione tra le varie note della scala temperata. Ogni nota rispetto alle altre ha un 1rapporto di distanza ben preciso. Ogni ottava raddoppia o dimezza il numero di frequenze, a seconda che si salga o si scenda. Nella accordatura con il LA a 440 Hz ad esempio il La all’ottava superiore sara’ di 880 Hz, mentre all’ottava inferiore sara’ a 220 Hz. Se accordiamo il DO in terza ottava a 256 Hz, per il sistema temperato mi ritroverò il LA in terza ottava a 432 Hz. Se ci spostiamo verso le ottave sempre più basse arriveremo a trovare un DO a 128 Hz, uno a 64 Hz, uno a 32 Hz, uno a 16 Hz ed uno a 8 Hz.

Cosa avrà di particolare questa frequenza che non troviamo con l’accordatura a 440 Hz? Nell’atomo di idrogeno la differenza di fase tra il protone e l’elettrone è di 1 diviso 0,125 che dà come risultato 8. La sua frequenza vibrazionale è quindi 8Hz, se pensiamo che il nostro corpo è costituito quasi al 90% di idrogeno… 8 hz è anche il battito fondamentale del pianeta conosciuto come Risonanza Fondamentale di Schumann cioè risonanze th (2)elettromagnetiche globali eccitate dalle scariche elettriche dei fulmini nella cavità che si trova tra la superficie terrestre e la ionosfera. Otto Schumann dimostrò matematicamente nel 1952 che la superficie della Terra e la ionosfera interagiscono come due armature di un gigantesco condensatore, dove la Terra è la parte negativa e la ionosfera la parte positiva. 8 hz è anche la frequenza subsonica emessa dai delfini e dalle balene.

8 hz è in grado di generare la stimolazione Alfa-Theta del cervello con la quale i nostri due bioemisferi sono in equilibrio, cioè sono sincronizzati per lavorare bene insieme. La neocorteccia del cervello viene risvegliata in questa sincronizzazione ed il risultato è una armonica compensazione del sistema nervoso che genera rilassamento e liberazione da stress.

I 440hz invece portano ad un innalzamento considerevole dell’emisfero sinistro del cervello causando un aumento sproporzionato dello stato beta, ed il flusso di informazioni è miliardi di volte più debole, mentre i 432hz, multiplo degli 8hz, conduce entrambi gli emisferi ad un balance di equilibrio molto importante per la nostra salute somatopsichica.

E’ dimostrato che i tessuti viventi emettono ed assorbono radiazioni a frequenze precise. La frequenza in cui si registra il massimo assorbimento da parte del DNA corrisponde ad una lunghezza d’onda di 65 nanometri che è il valore preciso della 42esima ottava sopra la frequenza di 256,54 Hz. Quindi gli armonici degli 8hz sono frequenza di replicazione del DNA.

Le leggi di Keplero ci hanno introdotti al fatto che l’arrangiamento planetario del nostro sistema solare segue una scala di sintonia di Do 256hz.universi-paralleli-deja-vu-02

Accade dunque che un cantante quale organismo vivente è “accordato” coerentemente con il DNA di tutte le cellule. Le frequenze delle particelle subatomiche sono anch’esse coinvolte nel processo, tanto nel cantante quanto nell’aria attraverso la quale il suono si diffonde. Ora se il cantante, organicamente intonato a 432Hz, emette nell’aria, anch’essa intonata a 432Hz dei suoni sfasati di intonazione a 440Hz ben si comprende che creeremo battimenti e disarmonia a livello fisico.

frequenza hz
frequenza hz

RISONANZA DI SCHUMANN E INTERAZIONI CON LA BIOREGOLAZIONE UMANA

fonti

Giordano Sandalo

ALessio di Benedetto

Alessio Di Benedetto ha pubblicato una decina di libri, dedicati alle Nuove vie dell’Analisi Musicale e alle corrispondenze fra suoni e colori. Ha seguito corsi di Canto e Foniatria tenuti dal M° Walter Blazer del Conservatorio di New York negli anni 1982-85. Dall’inizio del 2006 tiene corsi di “Canto Harmonico”, finalizzato alla guarigione, a Padova e a Roma. Molto successo ha riscosso I Numeri della Musica e la Formula del Cosmo – Dagli Egizi ai giorni nostri (2003). Nel 2006 ha dato alle stampe L’Amore come Via della Conoscenza – Tristano e Isolda – Il mito degli eterni innamorati dai Celti a Montségur. Con l’ultimo testo in corso di pubblicazione All’Origine fu la Vibrazione – Nuove e antiche conoscenze – Tra Fisica Esoterismo e Musica, egli riscopre il potere del suono come modello supremo per ascoltare la Gran Sinfonia del Mondo e per produrre energia pulita, mediante l’impiego di ultrasuoni, oltreché sistemi antigravitazionali e nuovi modelli frequenziali per compiere viaggi nel tempo.

https://www.sorox.eu/432hz-la-magia-delle-onde-sonore/ https://www.sorox.eu/le-linee-sincroniche-della-terra-e-i-luoghi-ad-alta-energia/

Precedente Le 7 bugie sul riscaldamento globale 2 Successivo Le pozioni velenose del vaccino mRNA: negligenza medica o "genocidio al rallentatore"?