Turchia: La basilica Hagia di Sophia convertita ufficialmente in moschea

Spread the love

Il turco Erdogan designa formalmente Hagia Sophia ad Instanbul come una moschea.
Venerdì, il presidente turco Erdogan ha emesso un decreto che modifica formalmente lo status della Basilica di Santa Sofia da museo a moschea. La decisione è stata accolta con polemiche poiché il punto di riferimento storico ha radici sia nel cristianesimo che nell’Islam.

L’organismo sovranazionale si oppone dopo il sì del Consiglio di Stato e il presidente Erdogan annuncia la conversione in luogo di culto islamico dal 24 luglio.

Patrimonio protetto dall’Unesco dal 1985, la basilica era la sede del Patriarcato di Costantinopoli, dedicata al Logos, Greco-cattolica, la parola di Dio,  è stata costruita nel 537 dall’Imperatore Giustiniano I. Dal 1204 al 1261 in seguito i crociati la saccheggiarono e la trasformarono in una cattedrale cattolica di rito romano.  Dal 29 1453 maggio divenne moschea ottomana fino al 1931. Fu poi sconsacrata e il 1º febbraio 1935 divenne un museo. 

Precedente Trump indossa la mascherina per la prima volta in pubblico Successivo Spettacoli con cannibalismo di bambini, sarà il mondo di domani?