Trump: Chiunque danneggia monumenti o statue verrà arrestato con pene fino a 10 anni di carcere

Spread the love

Martedì il presidente Trump ha dichiarato in un tweet di “autorizzare il governo federale ad arrestare chiunque vandalizzi o distrugga qualsiasi monumento, statua o altra proprietà federale negli Stati Uniti”. Il presidente ha dichiarato che la pena è fino a 10 anni di carcere, secondo l’atto di conservazione del memoriale del veterano “o di altre leggi che potrebbero essere pertinenti”. In un secondo tweet, ha affermato che l’azione “è immediatamente efficace, ma può anche essere utilizzata retroattivamente per la distruzione o il vandalismo già causati”.

 

In uno degli ultimi casi, i manifestanti hanno cercato di abbattere una statua dell’ex presidente Andrew Jackson vicino alla Casa Bianca lunedì sera prima di essere dispersi dalla polizia. Durante il fine settimana, Trump ha criticato la polizia a Washington, D.C., dopo che i manifestanti hanno rovesciato in ritardo l’unica statua all’aperto del distretto di un generale confederato. Secondo l’affiliata della CBS WUSA, i manifestanti hanno demolito e dato fuoco a una statua del generale di brigata confederato Albert Pike, che si trovava in piedi dal 1901. “La polizia D.C. non sta facendo il suo lavoro mentre osserva una statua che viene demolita e bruciata”, ha twittato. “Queste persone dovrebbero essere immediatamente arrestate. Una vergogna per il nostro Paese!”  I tweet di Trump arrivano dopo che i monumenti in tutto il paese, molti dei quali raffiguranti statue di soldati confederati, sono stati vandalizzati o rovesciati nelle ultime settimane. 

 

Precedente Morto suicida Steve Bing, uno dei finanziatori della Clinton Foundation Successivo Fauci smentisce Trump sui test