Morto suicida Steve Bing, uno dei finanziatori della Clinton Foundation

Spread the love

Steve Bing, 55 anni, produttore cinematografico, filantropo e sceneggiatore, è morto lunedì a Los Angeles, apparentemente per suicidio. La polizia ed il medico legale hanno confermato che si è lanciato da un edificio della Century City dove aveva un appartamento al 27 ° piano. Fonti hanno riferito che soffriva di depressione. Bing, che aveva ereditato una fortuna di circa 600 milioni di dollari da suo nonno, lo sviluppatore immobiliare Leo S. Bing, ha contribuito con milioni di dollari alle cause politiche democratiche. I suoi genitori sono Peter e Helen Bing, importanti donatori della Stanford University. Tra i progetti che hanno finanziato c’era la sala da concerto del campus da 50 milioni di dollari che porta il loro nome. Oltre ad avere una stretta relazione con Bill Clinton ed aver partecipato al finanziamento della Clinton Foundation, i suoi contributi politici hanno incluso Al Gore, Gavin Newsom, Hilary Clinton, Nancy Pelosi e Dianne Feinstein. È stato uno dei principali donatori del Motion Picture and Television Fund e ha aiutato a mandare Bill Clinton in Corea del Nord a ritirare Laura Ling ed Euna Lee dopo la loro detenzione. Il collaboratore di cause progressive e il produttore di Hollywood ha trascorso gran parte della sua vita vivendo in hotel ed era noto per il suo stile di vita da festa e gli amici di celebrità. Un articolo del Los Angeles Times del 2002 lo descriveva come un “libertino di Hollywood di alto profilo”, affermando: “È un uomo apparentemente dedito in egual misura alla filantropia, alla politica e alle donne”.

Filantropo sui giornali ma faticava a riconoscere la propria paternità ai suoi due figli avuti da relazioni non coniugali: Damian Hurley, 18 anni, con l’attrice modello Elizabeth Hurley, e Kira Bonder, 21 anni, con la tennista professionista Lisa Bonder. Entrambe le donne hanno intentato causa per costringere Bing a rivelare la sua genitorialità, vincendola.

Dopo aver ricevuto la sua eredità all’età di 18 anni, Bing lasciò Stanford per provare l’attività cinematografica. Mentre era ancora uno studente delle superiori alla Harvard-Westlake School di Los Angeles, ha scritto la storia di “Missing in Action” e in seguito ha scritto un episodio di “Married With Children”.

Bing investì circa 80 milioni di dollari in “The Polar Express”, il film del 2004 di Tom Hanks diretto da Robert Zemeckis. Ha avuto crediti come produttore esecutivo in numerosi film e documentari musicali, tra cui il documentario dei Rolling Stones “Shine a Light”, diretto da Martin Scorsese, “CSNY / Deja Vu”, “Rock the Kasbah”, “Get Carter”, “Beowulf, “” Le regole non si applicano “e” La ragazza entra in un bar “. Per un certo periodo ha anche firmato musicisti e pubblicato un album di Jerry Lee Lewis. Stava aiutando un documentario sul primo rock’n’roll che è ancora in fase di sviluppo.

Precedente Almeno quattro morti nel terremoto di magnitudo 7.5 nel sud del Messico Successivo Trump: Chiunque danneggia monumenti o statue verrà arrestato con pene fino a 10 anni di carcere