Medjugorie: Demone o Madonna?

Spread the love

Cosa è non è dato sapere, possiamo solo riportare ipotesi e fatti riguardanti le apparizioni a Medjugorie, le dichiarazioni e la storia del movimento nato prima delle apparizioni in America.
I veggenti di Medjugorie sembra si accordino con la Madonna sulla data di apparizione, la Madonna fa visita loro per augurargli buon compleanno e auguri di Buon anno, si fa toccare, li va a trovare nelle loro case, si lamenta per la stanchezza e dice loro che vorrebbe riposare. Mirjana, per esempio,alla domanda se prevedeva altre apparizioni della “Madonna”, rispose: «Ci arrangiamo a metterci d’accordo insieme. Oggi, mi metto d’accordo con lei per sapere quando potrà apparire domani».
Padre Vlasic racconta della veggente Mirjana: «Un giorno, mentre attendeva la santa Vergine, vide la luce, e dalla luce apparve il diavolo, sotto le sembianze e le vesti di Maria, aveva un viso nero, orribile, e la guardava con degli occhi penetranti… e le proponeva tutti i piaceri del mondo Dopo un po’, venne la “Vergine” e le disse: “Scusami per quanto è successo, ma lo dovevi vedere per sapere chi è, e sapere anche che avrai delle tentazioni nel mondo”!.. Aveva un mantello grigiastro, di un grigio caffè e latte, tendente al blu” La prima cosa che si nota nelle apparizioni è la banalità dei dialoghi. Ecco, ad esempio, la registrazione di un dialogo con l’apparizione: «Cara Santa Vergine, cosa ti aspetti da noi?». Risposta: «Fede e rispetto per me»… e: «perché non appari in chiesa, così che tutti ti vedano?». Risposta: «Benedetti coloro che non hanno visto, eppure hanno creduto»!.. «Cosa desideri dai nostri sacerdoti?»… «che credano fermamente!»… «Preferisci che ti preghino o ti cantino?»… «fate ambedue le cose: cantate e pregate»… e via di questo passo. La Madonna (?), alla fine del dialogo, disse: «Miei angeli, miei angeli cari!.. andate nella pace di Dio»!
Veggente Jakov le disse: «Cara santa Vergine, ti auguro un lieto compleanno!». La “Madonna” gli strinse la mano con quel gesto comune, che diventa anche un abbraccio, come avvenne una volta, verso mezzanotte, quando la “Madonna” abbracciò Vicka e Jakov!
Un’apparizione, illusoria o diabolica, ha sempre una qualche parte di cattivo e va avanti con imbrogli per un bel pezzo, magari con rassomiglianze di manifestazioni divine autentiche. Tutti i veggenti provarono terrore alle prime apparizioni, sia Ivanka, Mijriana, Vicka, Milka e gli altri.La prima “apparizione” avvenne il 24 giugno 1981, festa di S. Giovanni Battista; proprio lo stesso giorno di fondazione della Massoneria, nel 1717.
Si crede sia un tentativo di scisma da parte di un movimento che sembra avere origini massoniche.
A Medjugorje, la “Madonna” è ridotta a “peccatrice”! Quindi, è pi& che certi non è la Madonna!

LA “MADONNA” DI MEDJUGORJE è per l uguaglianza delle religioni, come se fosse una dea pagana.

Le apparizioni e le dichiarazioni del Vaticano:

1982 La Prima Commissione d’indagine sui fatti di Medjugorje emette una prima relazione negativa.medjugorje

23 marzo 1984 Il vescovo di Mostar, Pavao Zanic, dichiara di non approvare che sacerdoti e laici cattolici “organizzino” pellegrinaggi a Medjugorje.

11 ottobre 1984 Il vescovo di Mostar, Pavao Zanic, afferma: «Dichiaro che tutto è una grande truffa, un inganno… non ci sono “apparizioni” della Madonna… Io credo che c’è il Demonio!».

11 novembre 1984 L’Osservatore Romano pubblica il testo di due “Comunicati”: quello della Conferenza Episcopale, riunita a Zagabria il 12 ottobre precedente, e quello della Commissione d’indagine diocesana, riunitasi a Mostar il 10-11 ottobre. In entrambi i comunicati si raccomanda al clero e ai fedeli di non organizzare o intrupparsi in pellegrinaggi “ufficiali” diretti a Medjugorje.

Primavera 1986 La Seconda Commissione d’indagine su Medjugorje emette una seconda relazione negativa.

Il 12 maggio 1986, il vescovo di Mostar, mons. P. Zanic, invia la relazione negativa al Presidente della S. Congregazione per la Dottrina della Fede, card. J. Ratzinger, il quale demanda alla CEJ (Conferenza Episcopale Jugoslava) la competenza di istituire una Terza Commissione.

17 agosto 1989 Il vescovo di Mostar, Pavao Zanic, nella sua lettera del 17 agosto 1989, ad un reverendo afferma: «Devo dire che non ho cambiato il mio pensiero su Medjugorje. Dichiaro che tutto è una truffa

11 aprile 1991 La CEJ, dopo il lavoro della Terza Commissione, presieduta da mons. F. Komariza, vescovo di Banja Luka, emette una Dichiarazione in cui si afferma: «Dalle indagini finora svolte non consta la soprannaturalità>>

Il Cardinale Leo Suenens: “Padrino” del Movimento carismatico nel 1967 fondò i l “Pentecostismo” cambiando il nome in “Rinnovamento carismatico”, patrocinò a Bruxelles, il Congresso Internazionale dei “B’nai B’rith”, associazione mondiale dell’Alta Massoneria ebraica; Ricevette il “Premio Templeton” (Fondazione massonica metodista americana) con la seguente “Motivazione”: mpose la “Comunione sulle mani”;per il suo contributo alla “trasformazione delle strutture ecclesiastiche”;prese posizione contro l’enciclica “Humanae vitae”, a favore dei contraccettivi ed al sacerdozio delle donne, fece costruire chiese nuove senza alcuna possibilità di inginocchiarsi, parificandosi, così, ai protestanti che negano la “Presenza Reale”

Il vaticanista Messori comunica al Papa che se non riconoscerà come autentica e soprannaturali le apparizioni a Medjugorie la chiesa cattolica rischia di certo uno scisma, dovrà riconoscerle come autentiche e di conseguenza intraprendere il cammino verso un unione di tutte le religioni del mondo mediante un amalgamento dei popoli.

Precedente Ritorno al Paganesimo Successivo Hitler, Multinazionali e Finanziatori del Nazismo