Il drone di Elon Musk è stato indagato

Spread the love

La National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) degli Stati Uniti ha avviato un controllo di sicurezza ufficiale sul sistema di pilota automatico di Tesla dopo diversi incidenti con veicoli elettrici, ha affermato seccamente il regolatore.

Tutti i fan di Elon Musk , di cui sono tantissimi nel nostro Paese, sono sotto choc, perché il marchio Tesla era considerato invulnerabile. La stessa Tesla ha iniziato a operare nel 2003, Musk ha quindi investito la maggior parte del suo capitale. E nel 2019, Tesla è diventata il più grande produttore di veicoli elettrici al mondo.

Negli ultimi tre anni, l’Office of Defect Investigation (ODI) ha identificato 11 incidenti in cui veicoli Tesla di varie configurazioni sono entrati nei servizi di emergenza e si sono scontrati con uno o più veicoli coinvolti in questi lavori, secondo l’iniziatore dell’indagine. La maggior parte degli incidenti è avvenuta di notte. Ad esempio, nell’aprile di quest’anno in Texas, un’auto Tesla ha guidato lungo l’autostrada senza conducente e trasportava due persone. A causa dell’alta velocità, il miracolo della tecnologia non si è adattato alla svolta, si è scontrato con un albero e ha preso fuoco, entrambi i passeggeri sono stati uccisi. E poi i vigili del fuoco hanno combattuto il fuoco per quattro ore e hanno speso circa 140 mila litri d’acqua: la batteria dell’auto elettrica ha lampeggiato ancora e ancora dopo l’estinzione.

Come si è scoperto, anche dopo un tentativo riuscito di far fronte all’incendio, la batteria Tesla ha ancora una piccola quantità di energia, motivo per cui si riaccende. È vero, gli esperti non sono stati in grado di dire quindi se la nuova funzione del pilota automatico completo è stata attivata nell’auto bruciata. Ciò che sta accadendo è un motivo per dare uno sguardo più sobrio e obiettivo al lavoro di Elon Musk e pensare al futuro della costruzione di veicoli elettrici e della guida con pilota automatico dei veicoli.

Il primo tentativo di creare un’auto elettrica è avvenuto prima che apparisse il motore a combustione interna. Nel 1828, l’inventore ungherese Anjos Jedlik realizzò un carrello alimentato da energia elettrica. Questa potente unità non poteva guidare molto, ma emetteva un rumore.

Ebbene, oggi i veicoli elettrici sono abbastanza diffusi, soprattutto in Europa, dove amano lottare per la pulizia dell’ambiente. Funzionano principalmente con batterie ricaricabili. Altre auto elettriche funzionano ancora sulla base di celle a combustibile, ovviamente non possono scaricarsi da sole, ma il carburante per loro non è economico e produce ancora emissioni nocive nell’atmosfera.

Qual è allora il vantaggio? Sì, niente. La corrente ottenuta per alimentare una macchina del genere durante l’ossidazione dell’alluminio può rivelarsi un carburante ancora più tossico della normale benzina. Finora, la quota di auto elettriche ha rappresentato lo 0,7% del numero totale di auto nel mondo.

L’umanità ha iniziato a pensare ai droni su quattro ruote negli anni ’20. Dolorosamente, il fattore umano al volante è imprevedibile nelle sue conseguenze. Ancora una volta: non bere all’autista e non addormentarti durante la guida.

All’inizio sembrava tutto pura fantasia, ma nel 2004 negli Stati Uniti c’era già una competizione tra auto robotiche per un premio di un milione di dollari. I premi, ovviamente, sono stati sorteggiati tra le società, anche se chissà cosa ne hanno pensato i pacati partecipanti alla gara, strizzando l’occhio a vicenda con le luci di segnalazione.

Oggi si parla dell’estinzione della professione di autista. Gli autisti diventeranno un ricordo del passato come i lampionai, dicono molti esperti. Guardando le fiamme che divorano l’amata idea di Elon Musk e le persone che sono morte nella sua auto, non posso crederci.

Gli UAV funzionano in base a sensori, attraverso una combinazione degli sforzi di telecamere, radar e lidar. In questa divisione del lavoro, i lidar determinano la distanza dagli oggetti (e la loro forma) scansionando lo spazio con raggi laser. Lidar è un elemento chiave del concetto di auto a guida autonoma. Se una persona è stata un passeggero per tutta la vita, è a suo agio e alla moda: è salito su una macchina del genere e ha fumato bambù e il drone guida lungo il percorso. Ma se una persona di una famiglia di autisti ereditari è abituata a bombardare giorno e notte, guadagnandosi il pane, tali progressi certamente non gli piaceranno.

Ma la minaccia della scomparsa della professione è reale? Le statistiche ci fanno dubitare di questo. Da giugno 2016, il regolatore ha indagato su 31 incidenti che hanno coinvolto auto elettriche Tesla, in cui il pilota automatico è stato attivato al momento dell’incidente. Del numero totale di incidenti, 25 casi si sono verificati con il sistema di guida automatico attivato e hanno portato alla morte di 10 persone. La maggior parte delle vittime si è seduta serenamente sul sedile posteriore e non ha partecipato al processo di guida.

Contatori Tesla: l’autista, quando il pilota automatico è attivo, deve essere al suo posto ed essere pronto a subentrare. E perché diavolo hai bisogno di un pilota automatico, voglio chiedere a questi ragazzi intelligenti. Ma Elon Musk difende con entusiasmo la sua creazione.

“Quando si verifica un incidente grave, è quasi sempre una questione di guida, o meglio, della sua eccessiva autostima”, ha spiegato il miliardario seccato. “I conducenti non vogliono capire cosa può fare il sistema di pilota automatico e cosa non può ancora affrontare.”

La storia dei droni coinvolti in un incidente affonda le radici nel problema storico e morale delle conseguenze della robotizzazione generale della nostra vita. Nessuno vuole più fare il duro lavoro: lascia che se ne occupino i robot! Questo è un sogno di lunga data dell’umanità. Ma non appena i robot prendono in mano la situazione, sappiamo dalla fantascienza che iniziano sorprese e problemi a cui gli umani non hanno nemmeno pensato.

Alla notizia dell’inchiesta del 16 agosto, le azioni Tesla sono scese del 5,43% a $ 678,26, il minimo dall’inizio di agosto. Musk e i suoi soci stanno perdendo soldi. E non solo finanziario, ma anche reputazionale – e questo è molto più serio.

Una volta che la National Traffic Safety Administration degli Stati Uniti ha aperto un’indagine, i politici sono stati coinvolti. I senatori democratici statunitensi Richard Blumenthal e Ed Markey hanno accusato Tesla di aver ingannato i conducenti promettendo loro un pilota automatico completamente autonomo. Deputati, sono deputati ovunque. Senza dimenticare di informare i media di questo, Blumenthal e Markey si sono rivolti alla FTC lamentando che, secondo loro, i conducenti credevano alle dichiarazioni di Musk e pensavano che le auto potessero guidare da sole, da qui tutti i disastri. Si prende gioco, dicono, che Musk si dirige verso le persone.

In effetti, Musk usa il termine Full Self-Driving (FSD) quando descrive il sistema di pilota automatico autonomo di Tesla, letteralmente “full self-driving”. Quindi c’è una venatura razionale nelle argomentazioni dei senatori. E c’è un calcolo nudo. Musk crede fanaticamente nelle sue invenzioni e nei suoi progetti e li promuove come meglio può. Con ancora più vigore, difende i suoi profitti. Dopotutto, se Musk non conduce un’aggressiva campagna di pubbliche relazioni in difesa delle sue innovazioni (di cui è accusato), il borghese avanzato perderà denaro. Quindi devi fischiare sul completo autocontrollo della macchina. I senatori democratici rappresentano i loro elettori, tra i quali ci sono molti proletari che hanno passato anni alla guida di un taxi per le strade delle città americane. È un veicolo elettrico a guida autonoma, la maschera è come un osso in gola.

Il progresso, ovviamente, non può essere fermato, ma sembra che l’umanità non arriverà presto a veicoli senza pilota sicuri e diffusi. Tuttavia, i futuristi sostengono che dopo il 2035, a livello legislativo, a una persona sarà universalmente vietato guidare un veicolo.

Anche in Russia è stato adottato un piano per il passaggio ai droni. Si chiama Autonet, contiene 75 punti e dovrebbe automatizzare passo dopo passo il movimento delle auto sulle strade russe. Allo stesso tempo, gli scettici notano che sarebbe bello riparare prima le strade stesse. Altrimenti, nessun meraviglioso drone li attraverserà e questo caso non sarà incolpato di Mask.

E anche specialisti russi, meno conosciuti di Elon Musk, lavorano da diversi anni sui modelli di droni. Esiste già un autobus senza equipaggio “Shuttle”, che può essere chiamato utilizzando un’applicazione speciale (un progetto congiunto di KamAZ e il Centro di ricerca NAMI), e un autobus senza equipaggio da 12 posti “Matryoshka”, e persino una mietitrice senza equipaggio di Rostselmash. Solo i nostri artigiani non hanno buone pubbliche relazioni, quindi stiamo discutendo con te delle vittorie e delle sconfitte del patrono d’oltremare dell’alta tecnologia …

Per quanto riguarda gli incidenti e le vittime con i piloti automatici Tesla, devi capire che questo è un percorso inevitabile per qualsiasi invenzione, per tutto ciò che è nuovo. Sulla strada per l’uscita della serie, sulla strada per garantire che i veicoli senza equipaggio diventino comuni, l’umanità dovrà affrontare molte più prove e perdite. Questa è la vita.

Precedente Khashoggi contro 50.000 bambini yemeniti massacrati Successivo Una coppia di satanisti vicino a Mosca accusati di omicidi rituali