L’Ossitocina è davvero l’ormone dell’amore?

Spread the love

L’affermazione che l’ormone ossitocina promuove la fiducia negli esseri umani ha attirato un sacco di attenzione. Oggi, un gruppo di ricercatori ha riferito che sono stati in grado di riprodurre i propri risultati relativi a quell’effetto.index

L’indagine, su PLoS ONE, è di Anthony Lane e colleghi di Lovanio in Belgio e lo stesso team ha pubblicato in precedenza prove a sostegno del legame tra l’ossitocina e la fiducia.

Nel 2010 hanno riferito che l”ossitocina aumenta la fiducia quando le informazioni riservate sono in bilico”. Uno spray intranasale di ossitocina reso a volontari ha dato più probabilità di lasciare documenti personali sensibili in giro in una busta aperta, invece di sigillarli suggerendo ad essi fiducia e alla gente di non sbirciare esso.

Tuttavia, gli autori affermano che ora non sono riusciti a replicare il ‘compito busta’ risultato 2010 in due studi successivi.

Ecco i dati principali. L’originale 2010 risultati sono in cima, i due repliche sono sotto. Le barre indicano la percentuale di partecipanti che hanno lasciato la busta sigillata e uniti con nastro adesivo (minimo di fiducia), sigillato solo, o aprire (più fiducioso).

I partecipanti hanno dato ossitocina (verde) erano molto più fiducia nello studio originale rispetto a quelli trattati con placebo (blu). Tuttavia nelle repliche, questo effetto era assente.

oxytocin_envelope


Si conclude che:
I risultati non significativi di questi due non sono riusciti a replicare i primi risultati ed escludono chiaramente un grande effetto dell’ossitocina sulla fiducia in questo paradigma … Nel loro insieme, i nostri risultati mettono in dubbio la dimensione presunto effetto di ossitocina sulla fiducia e sottolineano la necessità di repliche.
Ma allora, perché lo studio originale ha trovato un grande effetto del genere? Lane, sottolineano che è estremamente improbabile che l’effetto originale era solo un colpo di fortuna: la dimensione dell’effetto nello studio del 2010 era enorme, e l’effetto è stato molto significativo con p <0.001.
Invece, gli autori suggeriscono che l’effetto potrebbe essere stato spinto da ‘innesco del comportamento inconscio’. Lo studio del 2010 è stato solo singolo cieco – il partecipante non sapeva se stavano ottenendo l’ossitocina o un placebo, ma lo sperimentatore lo sapeva. I ricercatori avrebbero potuto agire diversamente nei confronti dei partecipanti sulla base di tale conoscenza. Plausibilmente, questo avrebbe potuto confortare i partecipanti. Le repliche erano in doppio cieco e così erano immuni a questo pregiudizio. Così forse questo era il problema tutti insieme.
C’è uno strano caratteristica dei dati, però: nelle repliche, gente con placebo erano molto più fiducioso di quanto nello studio originale. Nell’originale, quasi tutti nel gruppo placebo sigillato e registrato la busta, ma in entrambe le repliche, quasi nessuno ha fatto. Questa differenza è inspiegabile, e Lane et al. non discuterne. Die-hard credenti ossitocina-trust potrebbe lamentano del fatto che i risultati nulli sono effetti a soffitto, anche se non credo che questo è il caso, perché c’è ancora un sacco di “spazio” per ossitocina per aumentare la fiducia.
Ad ogni modo, dobbiamo applaudire Lane e colleghi per essere disposti a mettere in discussione i propri risultati – e per essere stato il coraggio di eseguire una replica diretta dei propri risultati, in primo luogo (e quindi affrontare il rischio di ‘fallimento’).

 

Precedente Splendida Eclissi di Luna entusiasma il mondo: Foto Successivo TUTTI I TATTOO