Soros investe per addestrare i Black Lives Matter come “agenti di sicurezza pubblica”

George Soros finanzia con la Open Society ben $ 220 milioni  i gruppi radicali neri per “monitorare la sicurezza pubblica” più una serie di borse di studio quinquennali per gruppi di razza come Black Lives Matter incentrate sull’uguaglianza razziale, ha annunciato l’organizzazione lunedì. Lavoreranno anche per “reimmaginare la sicurezza pubblica” sconfiggendo la polizia. Tutto ciò assicurerà che, man mano che gli americani si avvicineranno a novembre, gruppi come Black Lives Matter e ANTIFA disporranno delle risorse necessarie per interrompere le elezioni. Ci sarà da aspettarsi molta più divisione razziale e tensione nelle strade, più blocchi di città, più incendi, più neri sparati e uccisi dai Black Lives Matter. La sinistra è fuori controllo per voler escludere Trump ad ogni costo.

“SIAMO ONORATI DI ESSERE IN GRADO DI ESEGUIRE IL VIVO LAVORO DI LOTTA PER DIRITTI, DIGNITÀ ED EQUITÀ PER LE PERSONE APERTE IL MONDO INIZIATO DAL NOSTRO FONDATORE E PRESIDENTE, GEORGE SOROS.”

ha dichiarato il cofondatore della società Open Society Foundations, Patrick Gaspard

Alcune delle organizzazioni che ricevono le sovvenzioni stanno lottando per espandere i diritti di voto, mentre altre stanno lottando per la riforma della polizia. I destinatari di questa serie di investimenti includono Black Voters Matter, Circle for Justice Innovations, Repairers of the Breach e Equal Justice Initiative, secondo Open Society Foundations.

L’investimento sostiene i governi e le organizzazioni locali che cercano di rafforzare le competenze locali nella comprensione e nella navigazione dei bilanci comunali mentre le città “reinventano la sicurezza pubblica” e si spostano “oltre la cultura della criminalizzazione e della detenzione”. Continua Gaspard

“La fondazione sta inoltre investendo nel creare opportunità per gli studenti di iscriversi a tirocini e borse di studio incentrati su giustizia razziale, democrazia, organizzazione e tutoraggio. Gli investimenti della fondazione sosterranno anche gli sforzi in atto per combattere la repressione degli elettori e garantire elezioni sicure e protette nella pandemia di coronavirus.”

“Questo è il momento di un’azione urgente e coraggiosa per affrontare l’ingiustizia razziale in America”, ha dichiarato Alex Soros, figlio di George Soros e vicepresidente delle Open Society Foundations. “Questi investimenti permetteranno ai leader comprovati della comunità nera di reimmaginare la polizia, porre fine all’incarcerazione di massa ed eliminare le barriere alle opportunità che sono state la fonte della disuguaglianza per troppo tempo.

George Soros in questi giorni vuole davvero nascondere le sue vere radici alle persone mentre spende milioni per fomentare rivolte razziali. Ma nei primi anni ’90, si vantava apertamente del suo passato nazista. Lo stesso passato nazista che ora dice non è mai successo. Ascoltalo dalla sua bocca da questo video:

Precedente Gli Stati Uniti respingono i reclami marittimi di Pechino nel Mar Cinese Meridionale Successivo BILL GATES E LA SUA GAVI LANCIANO IL "TIMBRO DI FIDUCIA AI-POWER" COMBINANDO VACCINO E UN'IDENTITA' BIOMETRICA DIGITALE NELL'AFRICA OCCIDENTALE INSIEME A MASTERCARD