Obama attacca Putin che difende Trump

Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato che i governatori degli Stati Uniti stanno ignorando le istruzioni del capo della Casa Bianca di Donald Trump per prevenire le proteste di massa. Gli scontri negli Stati Uniti sono iniziati alla fine di maggio, dopo che i dettagli della detenzione della polizia a Minneapolis, Minnesota, del 46enne afroamericano George Floyd sono diventati noti.

Domenica, in un’intervista con Rossiya 1, di proprietà statale, Putin ha denunciato la gestione da parte degli Stati Uniti delle proteste di George Floyd e la loro pandemia di coronavirus, e ha collegato i due: “Le cose legate alla lotta con il coronavirus hanno messo in luce i problemi generali”.

Il presidente Putin a continuato a dire che “la Russia sta uscendo costantemente dalla situazione del coronavirus con perdite minime, a Dio piacendo. Negli Stati Uniti non sta accadendo in questo modo, li  gli interessi di gruppo, gli interessi di partito sono posti al di sopra degli interessi dell’intera società e degli interessi delle persone“.

Putin ha detto degli Stati Uniti: “Dubito che qualcuno nel governo o nelle regioni direbbe ‘non faremo ciò che dice il governo, ciò che dice il presidente, pensiamo che sia sbagliato”.  All’inizio di giugno, 32,4 mila truppe erano già di stanza in 32 stati e nel Distretto di Columbia. Durante la settimana, il numero dei membri della guardia nelle città è aumentato a 41.5 mila persone. Inoltre, le forze della Guardia Nazionale hanno esteso la loro presenza a 33 stati.

Nel distretto di Capitol Hill a Seattle, Washington, è sorta una “zona autonoma”, libera dalla polizia. Trump ha affermato che la città è stata catturata da “terroristi interni” e “vili anarchici e organi governativi, ha aggiunto che il “radicale di sinistra”, il governatore dello stato Jay Insley e il sindaco di Seattle, Jenny Darkan, sono stati “messi in scena e ridicolizzati” a un “livello senza precedenti nel paese”. Trump ha chiesto “restituire la città” sotto il governo di una leadership legittima, altrimenti “Onesam. A suo avviso, Bowser è un sindaco “incompetente”. Ha anche aggiunto che il bilancio della città “è andato completamente fuori controllo del mercato Il capo della Casa Bianca ha sottolineato che le guardie della Guardia Nazionale hanno salvato Bowser dalla “grande vergogna” tra le proteste in corso, e hanno anche accusato il sindaco di “combattere” contro le forze della Guardia Nazionale. Presto Susan Rice, ex consigliere per la sicurezza nazionale dell’amministrazione dell’ex SUA del presidente Barack Obama, ha dichiarato che la Russia potrebbe essere dietro le rivolte negli Stati Uniti.

“Non sarei sorpreso se scoprissi che loro [i russi] hanno istigato alcuni estremisti con il loro aiuto. Non sarei sorpreso se scoprissi che lo stanno finanziando in qualche modo o in una o in un’altra foto), L’ambasciatore russo negli Stati Uniti, Anatoly Antonov, ha definito queste accuse insensate.

Sulla sua pagina Twitter, il presidente degli Stati Uniti ha anche risposto alle dure critiche del suo discorso al Senato e ha sottolineato che non aveva dubbi sul lavoro dei servizi di intelligence americani. “Ho detto oggi e molte volte in precedenza che mi fido completamente dei dipendenti dei miei servizi speciali”, ha scritto su Twitter. Tuttavia, secondo lui, le due maggiori potenze nucleari non possono occuparsi solo del passato, dovrebbero essere in grado di andare d’accordo tra loro nel presente, ha scritto Trump. Allo stesso tempo, ha detto, stiamo parlando di migliorare le prospettive per il futuro.

fonti

https://www.dw.com/ru/

Precedente Chi comanda la Corte di Giustizia Europea Successivo Gli USA riaprono a Huawei