Netflix impedirà alle persone che vivono separatamente di utilizzare lo stesso account

Spread the love

Netflix prevede di limitare l’uso di un account da parte di persone che vivono in luoghi diversi. L’azienda ha confermato di aver iniziato a testare un nuovo sistema di verifica, che ha iniziato a visualizzare un avviso che richiedeva all’utente di creare il proprio account. Secondo le regole del servizio, è possibile creare più profili all’interno di un account solo per utenti condivisi.

Il servizio di streaming Netflix, nell’ambito della lotta alla pirateria, ha iniziato a testare un sistema che vieta alle persone che non convivono di utilizzare lo stesso account. Alcuni abbonati, finora solo negli Stati Uniti, hanno segnalato la comparsa di un avviso sullo schermo quando tentano di accedere a un account, presumibilmente appartenente a persone al di fuori della cerchia domestica.

“Crea il tuo account Netflix gratuitamente oggi. Se non vivi con il proprietario di questo account, è necessario che il tuo account continui a navigare “, dice il messaggio. Gli utenti sono incoraggiati a verificare immediatamente la propria identità tramite e-mail o messaggio di testo, a farlo in un secondo momento o a registrarsi per un abbonamento di prova gratuito di 30 giorni.

Attualmente, il numero di utenti che hanno segnalato un tale avviso può essere definito “relativamente piccolo”, riporta The Hollywood Reporter . Allo stesso tempo, la maggior parte dei telespettatori ha ammesso di aver scelto l’opzione “per confermare la propria identità in seguito”, dopodiché questo avvertimento non è apparso.

Netflix e i film sulla teoria del complotto

“Questo controllo è stato creato per garantire che le persone che utilizzano account Netflix abbiano il diritto di farlo, sia in conformità con la decisione del proprietario dell’account che in termini di termini di utilizzo”, i rappresentanti di Netflix hanno commentato l’innovazione in un’intervista alla pubblicazione…

 

 

Precedente Russia cita in giudizio 5 social media per presunta mancata cancellazione di post Successivo L’intelligenza dei corvidi, in proporzione, supera quella umana