Scienziato fotografa lo spirito che lascia il corpo

Scienziato fotografa lo spirito che lascia il corpo

I tempi di disincarnazione astrale, in cui lo spirito83afa9f6159d3c608f86fc3d148a74c031a3fed7

lascia il corpo è stato catturato dallo scienziato russo  Konstantin Korotkov , che ha fotografato una persona al momento della sua morte con una macchina fotografica bioelectrographic.

L’immagine ripresa con il metodo di visualizzazione è scarica di gas, una teyoursworld

cnica avanzata di fotografia di Kirlian che mostra in blu la forza vitale della persona che sta lasciando gradualmente il corpo.

Un aspetto interessante è la ricerca nei processi di coscienza. Molti anni di sperimentazione hanno dato il permesso di individuare i correlati bioelectrographic e gli stati alterati di coscienza (ASC) Si tratta di particolari stati, di una persona durante la meditazione,il training mentale, l’estasi religiosa, o quando è sotto l’influenza di droghe, sostanze psichedeliche o anestesia. Per molti anni abbiamo misurando extrasensories russi, preti Candamblier in Brasile, i partecipanti alla cerimonia di Ayahuasca in Perù, maestri, e guaritori in Germania, negli Stati Uniti, e la Slovenia cinese Qi-gong. E quasi tutte queste osservazioni otteniamo i segni caratteristici di ASC. Risultati simili, utilizzando i più diversi dispositivi e metodi, sono stati ottenuti nei laboratori di diversi paesi. Questo dimostra che i processi di coscienza sono evidenti sui processi fisiologici misurati col metodo EPI.

Secondo Korotkov,l’ ombelico e la testa sono i partiti che per primi perdono la loro forza vitale (che sarebbe l’anima) e l’inguine e il cuore sono le ultime zone.
In altri casi, in base alle Korotkov ha notato che “l’anima” di persone che soffrono di una morte violenta e inaspettata si manifesta di solito uno stato di confusione nelle impostazioni di alimentazione e tornare al corpo nei giorni seguenti la morte. Questo potrebbe essere dovuto ad un surplus di energia non utilizzata.

Il metodo EPC si basa sulla stimolazione dei fotoni e elettroni emessi dalla superficie dell’oggetto, mentre la trasmissione di impulsi elettrici sono brevi. In altre parole, quando l’oggetto viene inserito in un campo elettromagnetico, è soprattutto elettroni, e ad un certo grado fotoni, che sono ‘estratti’ dalla superficie dell’oggetto. Questo processo è chiamato ‘foto-elettrone emissione’ ed è stato molto ben studiato con metodi elettronici fisici. Le particelle emesse accelerano nel campo elettromagnetico, generando valanghe elettroniche sulla superficie del dielettrico (vetro). Questo processo è chiamato ‘a scarica di gas di scorrimento’. Lo scarico provoca bagliore a causa l’emozione di molecole del gas circostante, e questo bagliore è ciò che viene misurata con il metodo EPC. Pertanto, impulsi di tensione stimolano emissione optoelettronico mentre intensifica questa emissione nello scarico del gas, a causa del campo elettrico creato.
Fonte:
korotkov.org
www.adguk-blog.com
Scienziato fotografa lo spirito che lascia il corpo
INIZIAZIONE ALL’ALTA MAGIA
HOME YOURSWORLD
Precedente Alimenti Anti Invecchiamento Successivo Russi: Gli Annunaki in Antartide