Come Cambiare Le Corde del Violino




Come Cambiare Le Corde del Violino

La sostituzione delle corde o la muta, puo sembrare difficoltosa per chi è alle prime armi.

Con il…rompersi delle corde riuscirete a prendere dimestichezza con il cambio, seguite alcuni accorgimenti apparentemente indifferenti ma fondamentali.

 

1

                   1

Per prima cosa, in caso di muta completa, sfruttate l’occaione per pulire a fondo lo strumento.

Preparate le corde, da sinistra verso destra senza toglierle dalle bustine perche non sarete almeno inizialmente in grado di riconoscere le corde.

Da sinistra abbiamo la corda SOL, RE, LA, MI (G,D,A,E)

Iniziate il procedimento di muta con la corda SOL (G)

la prima a sinistra e il MI primo a destra per poi

completare con le altre due il RE e il LA (D e A)




 

                                        2

Vedete quei forell5ini nei piroli? Riuscite a intuire che li vanno inserite le corde.2..ma in che modo quale verso?! Personalmente adotto l avvitatura in senso orario mi raccomando di usare per tutte le corde lo stesso verso di impanatura se non volete impazzire quando dovrete accordarle

 

 

                                  3

Inserite questo piccolo anello di metallo della corda in modo verticale e di seguito tenetelo in tensione per inserire l altra estremita della corda libera di anelli nel pirolo, la prima corda SOL di destra deve utilizzare il primo pirolo in basso a sinistra, il MI in basso a destra, il RE il primo in alto sopra il SOL ed il LA il primo a destra, sopra il MI, NON STRINGETE LE CORDE ma lasciatele tutte quasi lente, quel che basta per inserire l’archetto, ovviamente con la curva verso la vostra mano preferita dall’archetto

3

4

 

6

                          4

NON S7TRINGETE LE CORDE

ma lasciatele tutte quasi lente, quel che


basta per inserire l’archetto,

ovviamente con la curva verso

la vostra mano preferita dall’archetto

 

 

 

 

                                                   5

Ora potete iniziare a stringere le corde fino a trovare millimetro per millimetro l intonazione desiderata, non preoccupatevi di raggiungere la giusta nota al primo avvitamento anzi avvicinatevi e poi passate alla corda successiva e rifatelo piu volte, questo per la stabilizzazione, Il Ponticello di legno deve stare perpendicolare allo strumento sopra il piezo elettrico, nei violini classici va messi in corrispondenza dei tagli felle “f”.

La giusta tonalità si raggiunge regolando le viti alla base delle corde, nel corpo del violino dovrete avvicinarvi il piu possibile alla nota giusta della corda con uno scarto di mezzo tono un tono e da li correggerla con le viti che sono apposta per la precisione della frequenza.

8

La Tastiera del Violino

// ]]>

Precedente Crea il Tuo Drago Personale | Tutorial Successivo Guerrieri Tattoo