Bill Clinton – Epstein: documenti resi pubblici, Clinton frequentava l’isola ed Epstein

Spread the love
IN FONDO ALL’ARTICOLO IL LINK CON I DOCUMENTI RESI PUBBLICI

Jenna Jameson, la modella americana twitta: “Bill CLinton confermato stupratore di bambini”. I documenti di Ghislaine Maxwell rilasciati, mostrano e-mail con Epstein. La notizia che alcuni scettici aspettavano: Bill Clinton ha visitato l’isola privata di Jeffrey Epstein, suggeriscono documenti del tribunale non sigillati che gli avvocati di Maxwell hanno cercato di impedire il rilascio di documenti. A un certo punto dell’interrogatorio a Giuffre, l’argomento si rivolse ai potenti amici di Epstein e Jack Scarola, uno degli avvocati di Giuffre, le chiese se avesse qualche ricordo di Epstein che le diceva che Bill Clinton gli doveva “favori”

“Sì, sì”, ha risposto, secondo i documenti. “È stata una risata, però. Lo avrebbe deriso. Sai, ricordo di aver chiesto a Jeffrey  “Cosa ci fa Bill Clinton qui?” in un certo senso, e lui rise e disse:

“Beh, mi deve un favore.” Non mi ha mai detto quali fossero i suoi favori. Non l’ho mai saputo. Non sapevo se fosse serio. Era solo uno scherzo.”

L’avvocato le ha chiesto di chiarire a cosa si riferiva quando ha menzionato Clinton, e ha detto che l’ex presidente era sull’isola. Ha detto che c’era anche Maxwell, oltre a una persona di nome “Emmy” e due giovani ragazze. “E tutti voi stavate a casa di Jeffrey sull’isola, compreso Bill Clinton?” Chiese Scarola, “Esatto”, ha risposto

“Aveva circa quattro o cinque ville diverse sulla sua isola separate dalla casa principale, e abbiamo alloggiato nelle ville”.

Giuffre ha detto che le orge sessuali erano un evento comune lì. Nelle precedenti interviste, ha affermato di non aver mai visto Clinton comportarsi in modo inappropriato.

L’anno scorso, l’ufficio di Clinton ha rilasciato una dichiarazione in cui affermava che l’ex presidente aveva viaggiato a bordo dell’aereo privato di Epstein e aveva visitato brevemente l’appartamento di Epstein a New York City, ma era sempre in compagnia del personale e degli agenti dei servizi segreti. Clinton ha anche affermato di non essere a conoscenza del fatto che Epstein si sia dichiarato colpevole di crimini sessuali anni fa in Florida.

Alla riunione del 2011, Scarola ha continuato a elencare i nomi e ha chiesto a Giuffre se riteneva che qualcuno potesse avere informazioni sulle ragazze stupratrici di Epstein.Giuffre ha affermato di ritenere che Les Wexner, il miliardario dietro Victoria’s Secret, potrebbe avere informazioni pertinenti, ma non ha pensato che sarebbe stato onesto. Ha detto di credere che anche Alan Dershowitz, il professore di legge in pensione di Harvard, avesse informazioni.

“È giunto il momento di indagare sulla credibilità di Guiffre”, ha scritto Dershowitz. “Giura di aver visto Al e Tipper Gore sull’isola di Epstein. Non conoscevano nemmeno Epstein. Ha inventato l’intera storia. Nel suo manoscritto ammette di non avermi mai incontrato. Dice che mi ha visto una volta – falso. Dice di aver fatto sesso con George Mitchell e Leslie Wexner. Il suo avvocato ha negato. È una bugiarda seriale. ”

Giuffre ha detto agli avvocati che ha incontrato Epstein mentre lavorava nel resort Mar-a-Lago del Presidente Trump in Florida quando aveva 15 anni. Ha detto che Maxwell le ha chiesto di visitare Epstein nella sua villa a Palm Beach per sapere come fare soldi extra dandogli massaggi . Giuffre ha detto di aver visto come una grande opportunità per guadagnare qualche soldo extra e suo padre l’ha lasciata. Giuffre ha detto che anche suo padre lavorava al club e pensava che Maxwell venisse fuori come una “vera signora inglese”.

Maxwell affronta sei accuse di traffico di sesso che coinvolge minori tra il 1994 e il 1997.  Si è dichiarata non colpevole e il processo è stato programmato per iniziare nel luglio 2021. Laura Menninger, il suo avvocato, ha definito l’accusa “senza merito”. Menninger non ha immediatamente risposto a un’e-mail di Fox News sulla decisione del tribunale di rilasciare i documenti.

L’ufficio del medico legale di New York ha giudicato la morte un suicidio per impiccagione, ma si è diffusa la speculazione che il finanziere sia stato assassinato. “60 Minutes” della CBS, ad esempio, ha registrato un segmento di 14 minuti intitolato “Jeffery Epstein si è ucciso?”

Dopo la morte di Epstein, l’attenzione sul caso si spostò immediatamente su Maxwell, 58 anni, ex fidanzata di Epstein e accusata signora. È stata arrestata il 2 luglio nella sua idilliaca casa a Bradford, nel New York. È la figlia di Robert Maxwell, il defunto magnate dei media britannico che una volta era proprietario del New York Daily News. La serie di documenti rilasciati giovedì sembra dimostrare che rimase in contatto con Epstein più a lungo di quanto si credesse in precedenza. Ha dichiarato a un’udienza su cauzione di non essere stata in contatto con Epstein per più di un decennio. Ma Epstein le ha inviato un’e-mail su quella che sembra essere una dichiarazione nel gennaio 2015, che apparentemente era preparata per lei da usare quando le veniva chiesto della loro relazione, secondo i documenti.”Da quando nel 2007 JE è stato accusato di sollecitazione di una prostituta, sono stato oggetto di menzogne, insinuazioni, calunnie, diffamazioni, pettegolezzi e molestie salaci”, ha scritto l’e-mail. La dichiarazione continua dicendo che le storie su Maxwell sono state del tutto inesatte, tra cui “false accuse di improprietà e comportamento offensivo che detesto e non ho mai fatto parte”. Rispondendo a un’e-mail di Maxwell qualche giorno dopo, Epstein scrisse: “Non hai fatto nulla di male e io (ti) esorto a iniziare a comportarti come tale”. Le suggerì di uscire e tenere la testa alta, “non come una in fuga”.

“Bill Clinton passeggiava con due bellezze” intorno a un braccio contento di ritirarsi per la sera. “La vittima di Epstein racconta della notte dell’ex presidente senza Hillary sull’isola dell’orgia di Jeffrey” in documenti non sigillati, Bill Clinton rimase nella villa privata caraibica dell’isola di Little Saint James di Jeffrey Epstein dopo la fine della sua presidenza, afferma l’accusatore di Epstein Virginia Roberts. Le affermazioni sono state fatte nella testimonianza di Roberts del 2011, che è stata resa pubblica solo per la prima volta giovedì. I documenti non sigillati confermano la sua proposta per un libro che si chiamerà Playboy Club del miliardario. Descrive come Clinton “camminò nell’oscurità” con due ragazze mentre si trovava sul pedofilo nell’isola caraibica privata di Jeffrey Epstein
“La moglie di Bill, l’assenza di Hillary dalla notte, ha reso facile la sua apparente provocazione sfacciata,” ha scritto Roberts. Ha detto che Epstein le ha detto che Clinton “mi deve un favore”, motivo per cui si trovava sull’isola dei Caraibi.Roberts disse che le orge “erano una cosa costante” sull’isola privata. Oltre a Clinton, Roberts ha detto di aver anche ricordato di aver visto Al Gore, Naomi Campbell e Heidi Klum sul jet privato di Epstein chiamato “Lolita Express”.
L’ex presidente ha ripetutamente negato di aver mai visitato l’isola di Epstein nei Caraibi e di non sapere nulla dell’abuso di Epstein sulle ragazze, il suo portavoce ha detto di nuovo venerdì che Clinton “non è mai stato a Little St. James Island”, inoltre, nei documenti giudiziari non ancora aperti sono stati scambiati messaggi di posta elettronica in cui Epstein ha detto a Maxwell di non aver “fatto niente di male” e di “iniziare a comportarsi come tale” dopo essere stata citata in giudizio da Roberts nel 2015. Roberts ha anche affermato in una deposizione agli investigatori che Maxwell faceva orge con ragazze di 15 anni.

CLICCA QUI PER LEGGERE I DOCUMENTI RESI PUBBLICI

source

source

Precedente Alla Johns Hopkins University scoprono nanoparticelle in grado di pulire il sangue Successivo Quantum Dots: il controllo dell'umanità