I love Nutella

I love Nutella

♥Da diverso tempo sui social network si è diffusa la convinzione che la nostra amata è dolce Nutella è molto dannosa per callout-breakfastRecipesl’organismo a causa dell’utilizzo dell’olio di palma. Da grande consumatore della Nutella, ho voluto approfondire questo ingrediente usato dalla Ferrero e anche stavolta la Nutella è e resta un caposaldo e irrinunciabile dell’alimentazione.Iniziamo sfatando  un  luogo comune: i  grassi NON fanno male in assoluto. Bisogna sapere selezionare fra quelli che “fanno male” (oltre certi livelli di assunzione) e quelli che “fanno bene (entro certi livelli di assunzione).WP_20150414_003Una prima nozione di base riguarda la composizione lipidica, cioè come si suddividono le porzioni di grasso.La classificazione fondamentale è fra grassi saturi ed insaturi; questi ultimi si suddividono ancora in: trans, monoinsaturi e polinsaturi. Indica se ci sono o no legami “liberi”, e quanti, fra gli atomi di carbonio che compongono il grasso ed atomi di idrogeno: maggiori sono i legami “chiusi” dall’idrogeno, minori possibilità ci sono che tali legami siano occupati da atomi di ossigeno ed il grasso assume una maggiore consistenza solida ed una minore tendenza ad irrancidire.Questo è perché nell’industria si sono spesso utilizzati i famigerati grassi idrogenati: con determinati procedimenti si andavano ad aggiungere atomi di idrogeno agli oli (liquidi e quindi con molti legami liquidi) per allungare la vita a scaffale dei prodotti. Un esempio è la margarina.

Quelli che sarebbero da evitare sono gli acidi grassi TRANS. Quelli monoinsaturi sono comunque buoni ed aiutano ad abbassare colesterolo cattivo e glicemia (presenti nel nostro Olio di Oliva, olio di Avocado ed altri). Quelli più utili sono i polinsaturi, che aiutano all’assimilazione delle vitamine liposolubili (= che si sciolgono nel grasso).I grassi saturi, molto simili agli idrogenati, sarebbero da contenere per una sana alimentazione.

Questa tabella ci può far rendere conto che queste esortazioni al boicotaggio sulla Nutella non sonoimputabili a tabella differenza oli grassi nutella saturi cause  alimentari

causate dall’olio di Palma, in effetti,

vediamo come la presenza tanto alta

di acidi grassi saturi sia bilanciata

dalla presenza di altri acidi grassi

protettivi, per cui a conti fatti non è

molto peggiore degli altri due

prodotti considerati.

L’Olio di Palma quindi non è un veleno, l’uso eccessivo lo é, la Nutella fa bene se non se ne mangiano quantità eccessive, il vino fa bene se non se ne ingeriscono quantità eccessive,il potassio fa bene se non se ne ingeriscono quantità eccessive, la Nutella quindi, non è il demonio.Questo da un punto di vista chimico/biologico. Il discorso ambientalistico invece, purtroppo, è un altro discorso, ma non dobbiamo confondere le due cose.

Precedente COME RISANARE IL VINO SPUNTATO Successivo La NASA crea la ricostruzione video dell'evoluzione della Luna